UnipolSai entra nel mondo dei flexible benefit  

UnipolSai aggiunge un ulteriore tassello al mosaico dei servizi offerti ampliano il proprio ecosistema con l’acquisizione del 75% della società Tantosvago. L’operazione si inserisce nel piano industriale Unipol 2022-2024 e si rivolge a un settore in grande crescita, quello dei flexible benefit. Tantosvago è uno dei principali player del mercato del welfare aziendale che comprende tutti quei servizi che le aziende offrono ai i propri dipendenti per migliorarne la vita privata. I dati riportano un trend decisamente in crescita: nel 2021 i volumi del welfare aziendale hanno raggiunto quasi 2 miliardi di euro per circa 4 milioni di dipendenti che già ne usufruiscono. Tantosvago nel 2021 ha raggiunto un volume di affari di oltre 23 milioni e si prevede una crescita del 70% per l’anno in corso. UnipolSai intende lanciare una piattaforma ottimizzata per Pmi e corporate, oltre ad arricchire l’offerta con l’inserimento di prodotti legati alla salute e previdenziali, al telepedaggio e ad altre soluzioni. La gamma di servizi di Tantosvago che già comprende accordi in esclusiva con Booking, Virgin Active e Msc, oltre a soluzioni tecnologiche innovative come GoWelfare, l’app che consente ai dipendenti di utilizzare il loro credito anche nelle attività commerciali di prossimità, andrà così ad ampliarsi.

Il welfare aziendale è una soluzione gradita agli imprenditori che riescono a migliorare la fidelizzazione delle proprie risorse riducendo il turnover, migliorando la vita privata dei dipendenti e aumentandone la produttività risparmiando su oneri contributivi e deducendo le spese. I dipendenti possono sfruttare i servizi offerti in diversi ambiti: tempo libero, viaggi, sport, salute, istruzione.

UnipolSai entra nel mondo dei flexible benefit