Unipol per il mare

Il Gruppo Unipol in collaborazione con Ogyre, società Benefit a vocazione sociale e piattaforma di fishing for litter (pesca dei rifiuti) globale, hanno unito le forze per un importante progetto, partito a gennaio 2023, per la salvaguardia del mare. In un anno sono stati raccolti 11.000 chili di rifiuti nel mare, pari a 1.100.000 bottiglie di plastica o alla superficie di 12 piscine olimpiche ricoperte di bottiglie di plastica, grazie alla collaborazione di 39 pescatori italiani.

L’attività che Ogyre svolge in collaborazione con le aziende, prevede che i pescatori in varie parti del mondo durante l’attività di pesca siano incentivati a raccogliere i rifiuti che trovano purtroppo in grande quantità nei mari che solcano. Un’attività molto importante per il pianeta e per tutelare la biodiversità marina.

Il progetto realizzato con il Gruppo Unipol si è focalizzato nei mari di Santa Margherita Ligure e Cesenatico in Italia, a Bali in Indonesia a Bali e nel mare antistante Rio de Janeiro in Brasile. I dipendenti Unipol hanno riscattato il loro chilo di plastica e hanno conosciuto le storie dei pescatori di Ogyre.

Con questa iniziativa il Gruppo Unipol ha contribuito all’Obiettivo 8 (crescita economica), Obiettivo 12 (consumo e produzione responsabili) e Obiettivo 13 (lotta contro il cambiamento climatico) per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs, Sustainable Development Goals) previsti dall’Agenda ONU 2030.

Scopri di più https://ogyre.com/

Unipol per il mare